DUAL REALITY 2.0 - THE POWER OF WORDS

La Dual Reality, o tecnica della Doppia Realtà, permette di eseguire sul palco senza alcuna preparazione preventiva (come per esempio nel PreShow) effetti inspiegabili proprio in virtù del fatto che appaiono totalmente realizzati sul momento.

Tale tipologia di effetti si ottiene utilizzando in modo specifico e attento il linguaggio della presentazione, che viene costruito ad hoc per fornire un significato appunto “duplice” al pubblico, che normalmente interpreta le parole dell’illusionista in modo totalmente difforme da ciò che esse rappresentano realmente.

Nella sua conferenza Dual Reality 2.0 – The Power of Words Alfonso Bartolacci, attraverso la presentazione di effetti creati sia da lui che pubblicati da altri autori e modificati in base alla propria esperienza di performer e di artista, mostrerà quali sono le basi linguistiche per creare la Doppia Realtà.

Saranno mostrati e spiegati effetti da close up tra cui:

- Predizioni con carte
- Movimento di orologi

Effetti da salotto e da palco tra cui:

- Predizioni di parole liberamente pensate
- Tocchi psichici
- Falsa ipnosi (in anteprima)

Alfonso Bartolacci ha 56 anni, pratica mentalismo da quando ne aveva 15, ed ha alle spalle 25 anni di esperienza di PNL (Programmazione Neuro Linguistica) che insegna a manager e comunicatori in tutta Europa. È il responsabile vendite di una grande azienda e un formatore specializzato in vendita, comunicazione e negoziazione.
Ha pubblicato articoli sulle maggiori riviste di mentalismo mondiali ed un suo effetto in particolare, il Remote Wieving Miracle, pubblicato prima sulla rivista Vibration, bollettino ufficiale della P.E.A.Psychic Entertainer Association - ha ricevuto il plauso di artisti di fama mondiale come Leo Bodreau, che ha scritto: Bellissimo, avrei voluto pensarci io!
Ha scritto 5 libri dedicati al mentalismo ed è citato da terapeuti famosi come esperto degli stratagemmi utilizzati dai terapeuti strategici.